Chiesa di Santa Maria Maddalena

Edificata nel XIV secolo a ridosso del castello visconte, del quale resta una delle torri di cinta sul fiume, era sede dei frati Umiliati nota come "Casa di Bernareggio" ed occupava un'area che dalla via di Strada, principale direttrice verso Milano, oggi via Italia, si estendeva a sud-est fino al fiume Lambro.
Nelle sue forme attuali la chiesa, ad aula unica con due cappelle laterali, è stata innalzata all'inizio del XVII secolo, differenziandosi dalla forma originaria secondo gli stilemi ministeriali delle sorelle benedettine. Nel 1859, impianto e parzialmente ricostruito,il complesso torna ad essere monastero femminile, ancora oggi occupato dalle Adoratrici Perpetue del SS. Sacramento.