Percorso dello Spirito

L’itinerario propone la conoscenza storica e artistica dei principali luoghi di culto del centro storico sorti, nel corso dei secoli, in relazione al duomo e alla presenza del rito patriarchino. 
Il percorso prevede la visita al duomo, ammirandone gli esterni e gli interni, per poi raggiungere la chiesa agostiniana di Santa Maria in Strada, quindi l’ex convento di San Francesco e la chiesa di Santa Maria degli Angeli; l'itinerario prosegue con il complesso conventuale di San Pietro Martire, con la chiesa di Santa Maria e Sant’Agata al Carrobiolo, con la piccola chiesa di San Gerardino, ed infine San Maurizio, chiesa conventuale benedettina che ricorda le vicende della monaca di Monza.

Gli itinerari tematici ripercorrono la segnaletica turistica recentemente installata nelle vie e nelle piazze della città. Su tali cartelli i percorsi si differenziano per colore, seguendo il tema di ciascun itinerario: il Percorso dello Spirito è contrassegnato in giallo.