MOSTRA “LA FAMIGLIA DE AGOSTINI: LA STORIA DELLA CARTOGRAFIA IN ITALIA”

Dal 20 Mag 2020 al 2 Ago 2020

Galleria Civica

Dal 20 maggio la Galleria Civica di Monza ospita un’importante mostra sulle opere cartografiche realizzate dalla storica Famiglia De Agostini.

 

A cura di Giovanni, nipote del Prof. Giovanni De Agostini, fondatore della moderna cartografia italiana e dell’omonimo Istituto Geografico di Novara, l’esposizione presenta tutte le carte geografiche più suggestive della produzione di famiglia. Una preziosa raccolta di geopittoriche in originale, realizzate negli anni Trenta e Quaranta, sarà arricchita da altre riproduzioni come: la Carta Stradale del 1906-1910,le Carte dei Laghi Lombardi del 1896-1904, la Cartografia Scolastica, la Carta della Luna e le tavole lombarde dell’Atlante dei Laghi Italiani.Inoltre, per la prima volta in esposizione, la riproduzione della Tavola di Roma della Carta d’Italia (1:200.000) e la Carta della Cina realizzata a Como nel 1901.

 

Giovanni De Agostini (1863-1941) fu uno dei primi ad introdurre in Italia la tecnica cartografica e fu lui a firmare importanti opere geografico-scientifiche a partire dal 1893, rendendo così famoso il suo cognome. Il fratello Alberto Maria De Agostini (1883-1960) lo affiancò in questo importante percorso, svolgendo notevoli lavori di ricerca nel campo cartografico e geografico. Federico De Agostini (1905-1960) diede un ulteriore impulso alla produzione, introducendo nuove tecniche di lavorazione: dalla pietra litografica alla plastica e dall'incisione all'inchiostro. Giovanni Gabriele De Agostini (1945) decise di seguire le orme del padre e oggi è l’unica persona della famiglia a continuare l’opera di diffusione della cartografia.

 

In collaborazione con: AssociazioneItalgeo